Dall’analisi del settore del trasporto aereo europeo si evidenziano che:

A) lo sviluppo del mercato tenderà ad un aumento dei voli e ad una diminuizione del prezzo di viaggio;
B) la tendenza del settore è quella di uno sviluppo maggiore del mercato dei voli “taxi”;
C) la diffusione delle tecnologie internet contribuisce in  maniera positiva alla presa di conoscenza in merito alla possibilità di utilizzo degli aerei di piccola dimensione per varie esigenze di trasporto;
D) è previsto un miglioramento del sistema di trasporti in termini di efficienza energetica ed economica grazie a una migliore allocazione delle flotte, con un incremento del volume annuale di trasporti vicino al 100%;
E) è previsto un migliore uso del cielo e delle rotte aeree;
F) è previsto lo sviluppo di soluzioni nella gestione e controllo del traffico aereo (rif. SESAR);
G) vi è una forte tendenza all’uso del “Personal Air Vehicle” – PAV per uso da diporto, sportivo e taxi / business, per corto raggio;
H) è previsto lo sviluppo di soluzione avioniche che migliorino la sicurezza del volo anche per velivoli da riporto, per uso affari e volo sportivo – PAV

Considerando le indicazioni dell’analisi del settore e che i servizi analoghi ad AIRONE di diffusione dei dati meteorologici per segmento dei PAV, esistono solo in alcune parto del mondo cime USA e CANADA: è corretto pensare che ci sono concrete possibilità di introdurre con successo anche in Italia un servizio de genere. Se la proposta commerciale sviluppata si basa su di un modello di business composto dalla vendita del servizio a canone e dell’apparato di bordo a basso costo.

La industrializzazione di AIRONE, grazie alle caratteristiche di innovatività sia tecnologica (i.e. bi-direzionalità del collegamento satellitare, robustezza del canale di ritorno e sistema di supporto alle decisioni) che di servizio (i.e. copertura globale, dati atmosferici puntuali e geo-referenziati e tempestività della informazione), porterà l’Italia, ed eventualmente l’Europa, in una posizione di avanguardia mondiale, rispetto alla sicurezza del volo a vista, legata ai fenomeni atmosferici e meteorologici per il segmento specifico aeronautico. 

Le ricadute previste non saranno solo commerciali, dando un impulso economico al settore dei PAV ma potranno essere anche ricadute socio-economiche scaturenti dalla politica di trasferimento tecnologico dell’innovativa previsione meteorologica in altri settori economici, ad esempio:

  • è possibile attuare politiche volte ai risparmi nella produzione elettrica (in funzione delle previsioni e dei consumi previsti si può migliorare l’efficienza dei siti produttivi);
  • ottenere risparmi in agricoltura rimodulando le attività di semina e raccolta dei prodotti;
  • ridurre il premio assicurativo in base alla riduzione del rischio ottenuta da un sistema di allerta più efficiente ed efficace;
  • ottenere ricadute nel turismo, settore che è molto sensibile alle condizioni atmosferiche del luogo di destinazione della vacanza, specialmente nelle grandi città. Qui una puntuale previsione consentirebbe ai Tour Operator di rimodulare il programma per quanto possibile, ottimizzando gli itinerari di visita a punti d’interesse all’aperto secondo i dati previsionali, evitando i giorni a più alto rischio di precipitazione; oppure affrontando le situazioni di caldo ad afa con una migliore comunicazione ai clienti con suggerimenti puntuali e servizi innovativi.