I Personal Air Vehicles (PAVs) possono essere visti come il prossimo passo logico nella progressione naturale delle innovazioni del sistema di trasporto delle persone. Cosi come è stato per l’automobile, che ha migliorato la qualità e il tenore di vita sociale nel XX secolo, si prevede che per i PAV ci sia uno sviluppo analogo nel XXI secolo. In tale ottica i PAV possono essere visti come delle automobili volanti, accessibili ed utilizzabili da una gran parte del pubblico in generale. L’obiettivo di questi velivoli è quindi quello di un notevole miglioramento della qualità della vita. A tutt’oggi i veicoli che maggiormente possono rientrare nella classe dei PAV sono i piccoli aerei dell’Aviazione Generale (GA) oltre a quelli che sono comunemente chiamati velivoli leggeri (LA) o ultraleggeri (VLA).

Secondo le stime effettuate dai lavori del progetto europeo di ricerca del 6° Programma Quadro, EPATS (European Personal Air Transportation System study), nel documento “Potential passenger demand to peronal aviation” rilasciato nel 2009, queste classi di aeromobili rappresentano il segmento in più rapida crescita nel settore dell’aviazione. Nella Europa dei primi 25 stati membri ci sono circa 50.000 aerei riconducibili alla Aviazione Generale e circa 200.000 aerei delle categorie LA (light aircraft - aeromobile fino a 5,670 kg, es. CESSNA 120 o Caravan) e VLA (Very Light Aircraft - aeromobile fino a 500 kg, velocità max 65 km/h, ad es. Flight Design CTSW o Phantom – MKI) di cui in totale circa 13.000 nel nostro paese. L’Italia inoltre, grazie anche alla sua conformazione geografica è uno dei paesi con alto potenziale di diffusione di questo tipo di veicoli per rispondere alle esigenze di spostamenti a breve raggio all’interno delle Regioni, i cosidetti viaggi “door to door”.

E’ importante altresì sottolineare come passate e recenti iniziative a livello mondiale tra cui vanno citate:

  • il programma SATS (Small Aircraft Transportation System), della NASA (National American Space Administration) – 2008;
  • Small Air Transport – Roadmap (SAT-RDMP), progetto del 7° Programma Quadro della ricerca europea area trasporti ed aeronautica – 2011;
  • I lavori del gruppo EPAN (European Personal Aircraft Network);

siano rivolte a sviluppare sempre più il ruolo dei piccolo aerei nel sistema di trasporto aereo e inoltre come le politiche di trasporto, sia europee che nazionali, mirno a delocalizzare il trasporto aereo verso aree e siti serviti da aeroporti minori al fine di ottimizzare l’uso della capacità aerea disponibile.

aircraft2

 aircraft1